giovedì, novembre 29, 2007

Amicizia

E' un momento in cui ho tanti veli davanti agli occhi e vorrei capire perchè, perchè a volte non riesco a vedere in faccia la realtà ma la maschero di colori che invento solo io.
E' un momento sospeso tra lo stare e l'andare, per quest'ultimo se ci sarà purtoppo occasione scriverò un post ad hoc.
Adesso, qui però voglio parlare di amicizia.Voglio parlare di un sentimento che difficilmente riesco a comprendere e a vedere nel suo scintillare.
Non me ne voglia il care fraterno Americo, con cui posso dire di essere stato al fianco per anni e anni (così come Lele, Robbertone e tutta la cricca latinense). Ma la difficoltà maggiore, amici miei e quella di sapere che davanti non si ha una semplice persona di passaggio ma qualcuno che ti ascolta e pone attenzione a quello che sei.
Attenzione che io troppo facilmente perdo.
E' un momento in cui mi accorgo, a mio malincuore, di aver avuto in questa avventura Bavarese delle persone affianco che mi hanno aiutato a vivere perchè si sono rese partecipi di quelli che sono stati i momenti belli e brutti trascorsi in Germania.
Momenti che ho diviso e condiviso con la mia Daniela, ma che sono stati presi come propri da chi come me viveva nella città di Monaco.
Ora posso pensare di non aver dato molto a tutti voi, addirittura di aver levato invece di aver dato. Mi stupisco nel ricevere i vostri messaggi sul forum che non fanno altro che inorgoglirmi e farmi stare ancora più male.
Dovrò riflettere ancora su quello che per me significa amicizia, sull'affidarsi totalmente alle persone che ti aiutano (e che potrebbero benissimo sbattersene di te!!) sul capire che ad ogni persona corrisponde una volontà di stare lì con te...di condividere quel momento perchè sì...perchè alla fine ci si vuole bene!
M' inchino alla vostra capacità di aver accettato una persona che dalla lontana Latina è venuta sin qui a rompervi i maroni!!!

Questo post lo dedico alle persone con cui ultimemente condivido e ho condiviso lacrime e risate:

Il Club della Madonnina: Ragazzi continuate a tempestare Monaco di eventi...ma ogni tanto Marco lascia Lilli a casa che non può pocare per 2 ore di seguito!!!

Lazzaro: Ci siamo conosciuti per poco, ma sei un ragazzo che si espone nel rapporto inter-personale a volte anche troppo...ma forse dovrei anch'io imparare qualcosa da te

Enrico: Ci siamo spaccati un wikkend da paura cercando di surfare sto kite...balengo!!! Sei stato un valido avversario di dialettica pro-contro italia e germania. Ma alla fine sei un timidone, come Dado, e te possino cecà se non t'aribbecco secccoooo!!!

Manuela: E' stato per me un grande onore poter fare affidamento su di te. Ho sbagliato nel non capire subito che saresti potuta essere quella sorella che non ho avuto mai.Non cambiare e non lasciare che gli altri ti cambino, smettila di pensare troppo a come vanno a finire le frasi e già so che mi mancherai.

Una buona notte da Ottobronx

3 commenti:

Laz ha detto...

Difficile scegliere le parole con cui risponderti e l'ora tarda non mi è d'aiuto.
Voglio iniziare correggendoti subito su una cosa. Non è assolutamente vero che non hai dato o che hai tolto qualcosa. Sei una persona speciale e particolare come tutte quelle che hai ringraziato nel tuo post, e l'amicizia con te e con loro è stata un'esperienza di grande arricchimento per me.
E' vero che mi espongo molto nei rapporti personali e, come puoi immaginare, spesso ti porta a brutte fregature. Ma lo faccio e continuerò a farlo per due motivi.
Il primo è quello buono, cioè quello del dare una presenza amica a qualcuno. Ricordati che io sono qui esattamente come te e, seppure diversi, abbiamo passato esperienze simili provando sentimenti analoghi. Quindi se mi espongo è perchè capisco una parte di te, anche senza conoscerti bene.
Il secondo motivo è quello puramente egoistico. Nell'amicizia con una persona credo che più io sono disposto a dare, più riceverò. Quindi do tanto a persone da cui voglio ricevere tanto. E tu sei una di queste.

Detto questo, vorrei aggiungere un'altra cosa. Ora più che mai, sono nella tua stessa situazione: in procinto di partire con tanti pensieri per la testa e la certezza che qui in nove mesi ho stretto amicizie davvero profonde e quasi "inspiegabili". Non voglio passare per cinico e insensibile, ma credo che potrà bastarmi meno della metà del tempo non dico per scordarmi di voi, ma per non provare più quel legame stretto che sento ora. Certo, questo potrà anche non succedere (e lo spero). Ma se anche accadrà, non avrò perso qualcosa. Rimarrà l'esperienza comune fatta con voi e tutte le cose stupende che mi avete dato.
Non temo di espormi con le persone, il gioco vale sempre la candela.

AleDiablo ha detto...

Ogni sasso lasciato nel cammino della vita è un sasso che ritroverò nei miei ricordi come un fermacarte, in cui le carte sono le persone e le esperienze che ho vissuto insieme a loro!

Anonimo ha detto...

Nessun rimpianto.... nessun rimorso...fai ciò che senti, è sempre la cosa più gista... ti voglio immensamente bene...
ophelia